» 
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese

definition - Arcidosso

definition of Wikipedia

   Advertizing ▼

phrases

Wikipedia

Partecipa all'assemblea di Wikimedia Italia il 20 marzo a Pistoia

Arcidosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

<imagemap>Immagine:Segui progetto.png|20px

default Progetto:Amministrazioni/Comuni italianidesc none</imagemap> Arcidosso

File:Arcidosso01 (GR).JPG
Stato: Italia
Regione: Toscana
Provincia: Grosseto
Coordinate:42°52′20″N 11°32′15″E / 42.87222, 11.5375Coordinate: 42°52′20″N 11°32′15″E / 42.87222, 11.5375
Altitudine:679 m s.l.m.
Superficie:93,39 km²
Abitanti:
4.39330-09-2009 
Densità:43,81 ab./km²
Frazioni:Bagnoli, Le Macchie, Montelaterone, Salaiola, San Lorenzo, Stribugliano, Zancona 
Comuni contigui:Campagnatico, Castel del Piano, Cinigiano, Roccalbegna, Santa Fiora
CAP:58031
Pref. telefonico:0564
Codice ISTAT:053001
Codice catasto:A369 
Nome abitanti:arcidossìni o caperci 
Santo patrono:San Nicola 
Giorno festivo:6 dicembre 
Sito istituzionale
Visita il Portale Italia

Arcidosso (GR) è un comune con 4.383 abitanti che sorge ai piedi del Monte Amiata. Dista dal capoluogo, Grosseto, circa 56 km, circa 73 km da Siena e circa 70 km dal Mar Tirreno, mentre le piste da sci del comprensorio amiatino distano appena 10 km, con la vetta del Monte Amiata a 12 km di distanza dal centro. Arroccato su di un'altura, dalla quale domina i sottostanti territori, offrendo la vista di montagne, colline e del mare, il comune di Arcidosso, fa parte della Comunità montana dell'Amiata grossetano, della Associazione Strada del Vino Montecucco, della Associazione Nazionale Città dell'Olio e della Associazione Nazionale Città del Castagno.

Posizione del comune di Arcidosso all'interno della provincia di Grosseto
         

Indice

Geografia fisica

File:Rocca aldobrandesca di Arcidosso (GR).JPG
La Rocca aldobrandesca
File:Corso Toscana (GR).JPG
Corso Toscana
La Chiesa di San Niccolò
File:Fonti del poggiolo(GR).JPG
Fonti del Poggiolo
File:Orologio (GR).JPG
La Torre dell'Orologio
File:Pero (GR).JPG
Parco del Pero
File:Cascata di Arcidosso (GR).JPG
La Cascata

Territorio

Arcidosso sorge alle pendici del versante occidentale dal monte Amiata, ai margini dei grandi boschi che salgono sino alla vetta del monte. Per la sua vastità, il territorio comunale appare caratterizzato da aree molto varie tra di loro: si va dalla parte alta della montagna (1600 metri circa) alle vallate che gradualmente scendono verso la Maremma. Il territorio è per gran parte coperto da foreste di faggi e di castagni, questi ultimi in particolare svolgono da sempre un ruolo importante per l'economia e la gastronomia del paese. Mano a mano che scendiamo di altezza possiamo incontrare anche vaste aree coperte da olivi e vigneti. Proprio dai vigneti di questa area si ricava il vino DOC Montecucco. Parte del territorio è occupata dai rilievi pietrosi che salgono tutto intorno al monte Labbro fino a raggiungerne la cima, sulla quale si trova la Torre Giurisdavidica fatta costruire da Davide Lazzaretti. Il Monte Labbro costituisce un punto panoramico di grande bellezza dal quale nelle giornate più limpide è possibile osservare: ad est la catena dell'Appennino Centrale, a sud il Lago di Bolsena e gran parte del Lazio, ad ovest la costa maremmana, l'Isola del Giglio, l'Isola d'Elba e talvolta la Corsica, a nord tutta la Val d'Orcia, le Crete senesi con la città di Siena e l'Appennino Tosco-Emiliano.

Il territorio comunale, pur essendo classificato dal punto di vista sismico in zona 3, è stato l'epicentro di un terremoto verificatosi il 17 giugno 1868, che raggiunse la magnitudo 5.03 della Scala Richter ed il VI-VII grado della Scala Mercalli. [1]

Clima

Storia

Arcidosso risulta essere storicamente il centro politico ed amministrativo più importante del Monte Amiata, nonché uno dei principali centri tra le province di Grosseto e Siena.

Il nome di Arcidosso viene menzionato per la prima volta in un documento dell'860 d.C. Il nome deriva probabilmente dai sostantivi latini arx e dossum, che significano rispettivamente fortezza e dosso. A partire dal XII secolo si trovò a far parte dei possedimenti della famiglia degli Aldobrandeschi. Nel 1331, dopo uno dei più lunghi assedi condotti dall'esercito senese, il castello ed il borgo di Arcidosso entrarono a far parte della Repubblica senese, alla quale restarono fedeli sino alla sua dissoluzione. Tale fedeltà rimase rappresentata anche dalla presenza nello stemma comunale arcidossino della Balzana bianca e nera, simbolo della città di Siena. L'assedio da parte delle truppe senesi condotte da Guidoriccio da Fogliano è rappresentato in un affresco situato nella sala del mappamondo del palazzo comunale di Siena. Durante il periodo del Granducato di Toscana, fino a pochi anni prima dell'unità d'Italia, Arcidosso arrivò a contare oltre 12.000 abitanti: il quadruplo di quelli che risiedevano a Grosseto, non ancora all'epoca capoluogo di provincia. Arcidosso, in seguito alla costituzione dello Stato unitario italiano venne eletto al ruolo di "prefettura" e a partire dal 1776 assunse la sua attuale fisionomia territoriale inglobando le frazioni di Montelaterone e Stribugliano.

Gli abitanti, oltre al termine corretto ed ufficiale, vengono chiamati anche caperci[2] (cioè caparbi, testardi) in tutta l'area del Monte Amiata.

La prima "foto" di Arcidosso

Nel 1980, durante un restauro nella "Sala del Mappamondo" del palazzo Comunale di Siena, venne scoperto un affresco fino ad allora rimasto coperto dal "Guidoriccio da Fogliano" e la cui parte sinistra risulta tuttora coperta dal ritratto di un santo patrono di Siena, risalente al 1530 circa. Le valutazioni degli storici dell'arte, dei restauratori e della stampa, portarono ad individuare il castello rappresentato nel castello di Arcidosso. Infatti le caratteristiche morfologiche e paesaggistiche presentano una somiglianza straordinaria con l'attuale panoramica di Arcidosso.

Scritti Storici su Arcidosso

  • Cecco Angiolieri: "Se io avessi un sacco di fiorini e non ven'avessi altro che de' nuovi, e fosse mi' Arcidosso e Montegiovi con cinquecento some di acquilini non mi parrebbe aver tre bagattini senza Becchina..."
  • Giacomo Barzellotti, (1885): "Il colle dov'è Arcidosso s'alza quasi isolato in faccia della Val d'Orcia, e ha dietro di sè, a levante, l'Amiata, di cui è un ultimo prolungamento. Il Castello colla fiera torre quadrata domina le sottostanti case, che più che secoli fa gli si raccoglievano intorno a chiedergli difesa, sparse in gruppi sempre più radi lungo tutto il pendio verso il fiume. Nel 1331 lo conquistarono i Senesi e cotesta impresa si vede ancora dipinta nella sala del palazzo Pubblico da Simone Martini"
  • Dizionario geografico fisico storico della Toscana, (1833): "Castello dei principali dell'antica provincia inferiore senese.......È fabbricato sopra una scogliera di macigni sovrapposti al calcare compatto, sopra un risalto di poggio contornato da due torrenti che cingono da due lati il suo poggio, sul lato occidentale del pianoro da cui emergono le grandi rupi di peperino che costituiscono il Montamiata. Dentro la Terra, e nel luogo più alto di essa vi è la Rocca col suo mastio, fabbrica antica cinta ancor oggi da mura, che oggi serve per abitazione del Capitano di Giustizia e de' suoi offiziali"

Monumenti e luoghi d'interesse

Architetture religiose

Architetture civili

  • Teatro degli Unanimi, situato nel centro di Arcidosso, è il più antico teatro dell'intera provincia di Grosseto.
  • Fonti del Poggiolo, fontana neogotica realizzata dalle fonderie di Follonica nel 1883, originariamente collocata in Piazza Dante a Grosseto ed in seguito spostata ad Arcidosso nell'attuale ubicazione ad Arcidosso.
  • Palazzo Pretorio, situato a Montelaterone, era l'antico palazzo civico della frazione in epoca medievale.
  • Fonti di Acqua ferrosa, presso la frazione di Bagnoli
  • Vecchio lanificio, interessante, anche se purtroppo ormai in fase di decadimento, il vecchio lanificio, attivo fino a prima della seconda guerra mondiale, che con i depositi della terra gialla, colorante usato per i tessuti prodotti, e con altre strutture idrauliche compreso un vecchio mulino, costituiva tutto un sistema predisposto alla produzione di lane e altri tessuti. Si estraeva infatti da una cava in loco, di cui ancora si identifica il sito, una terra colorata ocra, che poi veniva tenuta ad essiccare in grandi bacini a terrazza pavimentati in cemento, tuttora esistenti.

Molto interessante, nei pressi del lanificio, anche la torretta con orologio presente nella struttura principale dello stabilimento di essiccazione.

Architetture militari

  • Mura di Arcidosso, originariamente costituite da due distinte cerchie, sono state in vari punti inglobati nelle pareti esterne di edifici. Rimangono visibili alcuni tratti di cortina, risalenti al periodo medievale, oltre a tre porte di accesso (Porta dell'Orologio, Porta Talassese e Porta di Castello).
  • Castello aldobrandesco, in posizione dominante sul centro storico e il cui attuale aspetto è esito di diversi ampliamenti subiti dall'originale costruzione longobarda dell'XI secolo. Attualmente il castello e la sua alta torre sono utilizzati come spazi destinati ad attività culturali (mostre, convegni, ecc.).
  • Mura di Montelaterone, sistema difensivo di origini medievali del borgo di Montelaterone.
  • Cassero Senese, fortificazione medievale che si presenta sotto forma di ruderi in posizione dominante rispetto a tutto l'abitato di Montelaterone.
  • Castel Vaiolo, i resti di Castel Vaiolo appartengono ad un insediamento edificato sulla sommità di una collina rocciosa di circa 60 metri di lunghezza e 30 di larghezza vicino alla frazione di Stribugliano.

Aree naturali

Società

Evoluzione demografica

Abitanti censiti<timeline>Colors=

 id:lightgrey value:gray(0.9) id:darkgrey  value:gray(0.7) id:sfondo value:rgb(1,1,1) id:barra value:rgb(0.6,0.7,0.8)

ImageSize = width:455 height:373PlotArea = left:50 bottom:50 top:30 right:30DateFormat = x.yPeriod = from:0 till:8500TimeAxis = orientation:verticalAlignBars = justifyScaleMajor = gridcolor:darkgrey increment:500 start:0ScaleMinor = gridcolor:lightgrey increment:100 start:0BackgroundColors = canvas:sfondo

BarData=

 bar:1861 text:1861 bar:1871 text:1871 bar:1881 text:1881 bar:1901 text:1901 bar:1911 text:1911 bar:1921 text:1921 bar:1931 text:1931 bar:1936 text:1936 bar:1951 text:1951 bar:1961 text:1961 bar:1971 text:1971 bar:1981 text:1981 bar:1991 text:1991 bar:2001 text:2001

PlotData=

 color:barra width:20 align:left
 bar:1861 from:0 till: 6346 bar:1871 from:0 till: 6685 bar:1881 from:0 till: 6727 bar:1901 from:0 till: 8179 bar:1911 from:0 till: 8258 bar:1921 from:0 till: 7826 bar:1931 from:0 till: 7288 bar:1936 from:0 till: 7143 bar:1951 from:0 till: 6911 bar:1961 from:0 till: 5867 bar:1971 from:0 till: 5020 bar:1981 from:0 till: 4550 bar:1991 from:0 till: 4135 bar:2001 from:0 till: 4114

PlotData=

 bar:1861 at: 6346 fontsize:S text: 6.346 shift:(-8,5) bar:1871 at: 6685 fontsize:S text: 6.685 shift:(-10,5) bar:1881 at: 6727 fontsize:S text: 6.727 shift:(-10,5) bar:1901 at: 8179 fontsize:S text: 8.179 shift:(-10,5) bar:1911 at: 8258 fontsize:S text: 8.258 shift:(-10,5) bar:1921 at: 7826 fontsize:S text: 7.826 shift:(-10,5) bar:1931 at: 7288 fontsize:S text: 7.288 shift:(-10,5) bar:1936 at: 7143 fontsize:S text: 7.143 shift:(-10,5) bar:1951 at: 6911 fontsize:S text: 6.911 shift:(-10,5) bar:1961 at: 5867 fontsize:S text: 5.867 shift:(-10,5) bar:1971 at: 5020 fontsize:S text: 5.020 shift:(-10,5) bar:1981 at: 4550 fontsize:S text: 4.550 shift:(-10,5) bar:1991 at: 4135 fontsize:S text: 4.135 shift:(-10,5) bar:2001 at: 4114 fontsize:S text: 4.114 shift:(-10,5)

TextData=

 fontsize:S pos:(20,20) text:fonte ISTAT - elaborazione grafica a cura di Wikipedia

</timeline>

Istituzioni, enti e associazioni

  • Comunità Dzog-chen, comunità tibetana che si è insediata sulle pendici del Monte Labbro, in località Merigar, sopra il Poggio Zancona, fin dagli anni settanta, ove sono stati costruiti un tempio tibetano ed altri ambienti monastici.

Cultura

Musei

  • Centro studi David Lazzaretti
  • Centro visite del Parco faunistico del Monte Amiata
  • Museo del Medioevo

Le strutture fanno parte della "Rete museale della Maremma" (Monte Amiata).

Personalità legate ad Arcidosso

Cucina

La Castagna IGP del Monte Amiata e "La Castagna in Festa"

La castanicoltura nell'area del Monte Amiata, ed in particolare del comune di Arcidosso, ha da sempre avuto diffusione, grazie alle condizioni climatiche particolarmente favorevoli, tanto che già negli statuti delle comunità dell'Amiata del XIV secolo si ritrovano specifiche norme per la salvaguardia e lo sfruttamento dei castagni, sia riguardo ai frutti sia riguardo alla legna. Ad oggi la castagna del Monte Amiata è tutelata dal marchio di qualità IGP.La Castagna IGP del Monte Amiata è oggetto di una importante e significativa festa, che ogni anno si tiene ad Arcidosso nel mese di ottobre: La Castagna in Festa. La manifestazione richiama nella cittadina amiatina migliaia di persone da tutta Italia offrendo convegni e dibattiti, stand gastronomici, apertura delle cantine, degustazione di prodotti tipici a base di castagne tra i quali la birra, visite guidate ai seccatoi e nei castagneti, antichi mestieri, animazioni, spettacoli nel castello e nel borgo medioevale, concerti musicali, sfilate di moda, tombole, mercatini dell’antiquariato.

Eventi

Ecco gli eventi arcidossini nel corso dell’anno:

Data/Periodo eventoNome eventoLuogoDescrizione
GennaioBenvenuto all'Anno NuovoArcidossomanifestazione durante la quale vengono accese fiaccole lungo il centro storico del paese
Marzo-AprileFesta della PinaPieve ad Lamulastradizionale festa popolare che si celebra nella domenica successiva alla Pasqua, durante questa festa viene raggiunta in processione la Pieve di Santa Maria ad Lamulas
AprileCantamaggioArcidossotradizionali canti e celebrazioni in onore del “Maggio”, che si svolgono nella notte del 30 aprile
MaggioFesta di PrimaveraArcidossotradizionali festeggiamenti in onore della stagione primaverile che si tengono nel centro storico di Arcidosso
MaggioLa Via delle ErbeArcidossosi tratta di una interessante manifestazione che mira a promuovere le piante e le erbe officinali del Monte Amiata, si assisterà ad importanti eventi quali incontri, escursioni, convegni e dimostrazioni
GiugnoMontagnandoArcidossomomento di contatto con il mondo naturale dell’Amiata, con escursioni, visite guidate e degustazione dei piatti e dei prodotti tipici della montagna.
GiugnoFieraArcidossonella giornata del 13 giugno, si tiene il grande mercato in onore di Sant’Antonio da Padova
GiugnoFesta della PoesiaSalaiolaRassegna poetica nella piccola frazione di Salaiola
GiugnoFesta del Patrono di StribuglianoStribuglianotradizionali festeggiamenti in onore di San Giovanni, patrono della frazione di Stribugliano
GiugnoFesta della LunaSalaiolaFesta della Luna
AgostoScrittori da BereArcidossotradizionale festa del vino, con la degustazione di prodotti tipici e con l’interessante intervento di scrittori che presentano i loro libri
AgostoFesta del Patrono di San LorenzoSan Lorenzotradizionali festeggiamenti in onore di San Lorenzo, patrono dell'omonima frazione
AgostoFesta dell'AssuntaMonte Labbrocelebrazioni che si tengono sul monte Labbro in onore di David Lazzeretti, meglio conosciuto come il Profeta
AgostoFesteggiamenti del Paese in onore della MadonnaArcidossoI festeggiamenti più importanti di Arcidosso con varie manifestazioni e spettacoli pirotecnici
OttobreLa Castagna in FestaArcidossoeventi ed intrattenimenti musicali per celebrare la castagna dell’Amiata
NovembreFesta dell'OlioMontelateronemanifestazione enogastronomica che si tiene nella vicina frazione di Montelaterone
DicembreNatale InsiemeArcidossoeventi e manifestazioni durante il periodo natalizio nella cittadina di Arcidosso, con concerti, intrattenimenti musicali, fiaccolate e giochi tradizionali

Geografia antropica

Urbanistica

Il borgo si divide in tre contrade:

  • Il Terziere di Castello: Comprende la porta di Castello, medievale, con arco a tutto sesto e l'estradosso rialzato, sormontata dallo stemma dei Medici; La chiesa di San Niccolò, la prima del paese, fondata dai monaci dell'Abbazia di S.Salvatore; Il Teatro degli Unanimi, il più antico teatro del grossetano, sorto nel 1741; Il Castello, risalente all'XI sec.
  • Il Terziere di Codaccio: Comprende la Porta dell'Orologio, che reca una lapide che commemora il plebiscito popolare del 1860 per l'annessione al Regno d'Italia; La chiesa di San Leonardo, costruita dai monaci benedettini e citata per la prima volta nel 1188.
  • Il Terziere di Sant'Andrea: Comprende la Porta Talassese, con arco a tutto sesto, sormontata dallo Stemma in bianco e nero della Repubblica di Siena; La chiesa di Sant'Andrea, nominata per la prima volta nel 1188 tra i possedimenti dell'Abbazia di S.Salvatore. In Sant'Andrea fu sepolto Gian Domenico Peri (Arcidosso 1564-1639), poeta contadino; La chiesa della Madonna Incoronata, edificata come ringraziamento per la fine della peste del 1348.

Il resto dell'area urbana di Arcidosso è composto da una serie di località che formano un anello periferico il quale circonda il centro della cittadina. La periferia arcidossina è composta dalle seguenti località: Capannelle, Capenti, Case d'Orifile, Case Nuove, Case Panardi, Fornaci, Giunco, La Palazzina, Piane del Maturo, Pino, Serra, Cappuccini, Case Rosse Benedettine, Oguardio, Canali, Grappolini, Piane.

Frazioni

  • Bagnoli, frazione alle pendici del Monte Amiata, famosa per la lavorazione della lana, possedendo uno dei più importanti lanifici della zona.
  • Le Macchie, situata sul versante del Monte Labbro, è famosa per la coltivazione delle patate e per essere stata luogo di culto del profeta David Lazzaretti.
  • Montelaterone, situato su una cresta arenaria tra le valli dei torrenti Ente e Zancona, l'abitato sorse poco dopo l'anno mille come possedimento dell'Abbazia di San Salvatore al Monte Amiata, per poi passare sotto il controllo senese già a partire dall'inizio del Duecento.
  • Salaiola, piccola frazione celebre per le iniziative, come la Festa della Poesia, rassegna poetica, o la Festa della Luna nel mese di giugno. Salaiola rientra nella circoscrizione ecclesiastica di Montelaterone. Gli abitanti registrati nel censimento del 2001 ammontavano a 39.
  • San Lorenzo, antico borgo situato tra Arcidosso e Castel del Piano, oggi una popolata zona residenziale.
  • Stribugliano, piccola frazione vicino alle pendici del Monte Amiata, tra Monte Buceto e Monte Aquilaia.
  • Zancona, frazione plurisecolare alle pendici del Monte Labbro, un tempo popolosa, oggi con poco più di 80 abitanti. Insieme a Le Macchie è stata il luogo in cui David Lazzaretti visse e predicò maggiormente i suoi ideali, ed è attraversata dall'omonimo torrente.

Amministrazione

Sindaco: Emilio Landi (centrosinistra) dal 8/06/2009(2º mandato)
Centralino del comune: 0564 966438
Posta elettronica: personale@comune.arcidosso.gr.it

  • Comune: Piazza Indipendenza, 30 58031 Arcidosso

Sport

Arcidosso vede presenti molte associazioni sportive:

  • Basket 2000 Arcidosso
  • ASD Aldobrandesca Calcio
  • Giovanile Amiata Calcio
  • Sci club Arcidosso
  • Tennis club
  • Associazione sportiva Olimpia ‘88

Importante ed amata è la locale società di pallacanestro, fondata nel 1975 e protagonista di importanti risultati conseguiti con le principali squadre toscane. La pallacanestro arcidossina ha anche visto molti suoi atleti riscuotere successo nell'attività agonistica, in alcuni casi fino a militare in serie A.

Molto ampia è anche l'offerta di impianti dove praticare i diversi sport, tra cui: il Palasport, campi da tennis coperti, due palestre per pallavolo e pallacanestro, un poligono per tiro al piattello, una palestra per culturismo, aerobica e Jūdō. Sono molti anche i maneggi che offrono la possibilità di fare passegiate a cavallo lungo i sentieri che si inerpicano per il monte Amiata.

Cognomi

I cognomi più diffusi ad Arcidosso sono (novembre 2008)[3]:

  1. Bargagli
  2. Pastorelli
  3. Quattrini
  4. Morganti
  5. Raffi
  6. Colombini
  7. Franceschelli
  8. Feri
  9. Bianchini
  10. Corsini
  11. Benedettelli

Note

  1. ^ http://emidius.mi.ingv.it/DBMI04/consultazione/terremoto.php?visualizzazione=svg Stucchi et al. (2007). DBMI04, il database delle osservazioni macrosismiche dei terremoti italiani utilizzate per la compilazione del catalogo parametrico CPTI04. Quaderni di Geofisica, INGV.
  2. ^ www.comune.arcidosso.gr.it.
  3. ^ Uffico anagrafe del comune di Arcidosso e Cognomi in toscana.

Bibliografia

Per approfondire, vedi la voce Bibliografia sulla provincia di Grosseto.

Voci correlate

Collegamenti esterni

  • Portale Provincia di Grosseto
  • Portale Toscana
bcl:Arcidosso

   Advertizing ▼

 

All translations of Arcidosso


sensagent's content

  • definitions
  • synonyms
  • antonyms
  • encyclopedia

  • definizione
  • sinonimo

Dictionary and translator for handheld

⇨ New : sensagent is now available on your handheld

   Advertising ▼

sensagent's office

Shortkey or widget. Free.

Windows Shortkey: sensagent. Free.

Vista Widget : sensagent. Free.

Webmaster Solution

Alexandria

A windows (pop-into) of information (full-content of Sensagent) triggered by double-clicking any word on your webpage. Give contextual explanation and translation from your sites !

Try here  or   get the code

SensagentBox

With a SensagentBox, visitors to your site can access reliable information on over 5 million pages provided by Sensagent.com. Choose the design that fits your site.

Business solution

Improve your site content

Add new content to your site from Sensagent by XML.

Crawl products or adds

Get XML access to reach the best products.

Index images and define metadata

Get XML access to fix the meaning of your metadata.


Please, email us to describe your idea.

WordGame

The English word games are:
○   Anagrams
○   Wildcard, crossword
○   Lettris
○   Boggle.

Lettris

Lettris is a curious tetris-clone game where all the bricks have the same square shape but different content. Each square carries a letter. To make squares disappear and save space for other squares you have to assemble English words (left, right, up, down) from the falling squares.

boggle

Boggle gives you 3 minutes to find as many words (3 letters or more) as you can in a grid of 16 letters. You can also try the grid of 16 letters. Letters must be adjacent and longer words score better. See if you can get into the grid Hall of Fame !

English dictionary
Main references

Most English definitions are provided by WordNet .
English thesaurus is mainly derived from The Integral Dictionary (TID).
English Encyclopedia is licensed by Wikipedia (GNU).

Copyrights

The wordgames anagrams, crossword, Lettris and Boggle are provided by Memodata.
The web service Alexandria is granted from Memodata for the Ebay search.
The SensagentBox are offered by sensAgent.

Translation

Change the target language to find translations.
Tips: browse the semantic fields (see From ideas to words) in two languages to learn more.

last searches on the dictionary :

4150 online visitors

computed in 0.031s

   Advertising ▼

I would like to report:
section :
a spelling or a grammatical mistake
an offensive content(racist, pornographic, injurious, etc.)
a copyright violation
an error
a missing statement
other
please precise:

Advertize

Partnership

Company informations

My account

login

registration

   Advertising ▼