» 
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese

definition - Brigata_partigiana

definition of Wikipedia

   Advertizing ▼

Wikipedia

Brigata partigiana

                   

Con il termine Brigate partigiane, si intendono, secondo la storiografia consolidata, sia le formazioni armate, formate su base volontaria da irregolari della guerra partigiana in Italia, che quelle organizzate dagli ex soldati operanti nei territori di occupazione italiana. Queste formazioni operarono nel periodo compreso tra l'8 settembre 1943 e la fine delle ostilità (primi di maggio del 1945).

Indice

  L'origine

L'origine delle formazioni partigiane ebbe due percorsi, intrecciati tra loro: uno politico antifascista e uno militare. All'inizio esistevano delle bande di partigiani, ovvero aggregazioni nate prevalentemente da scelte fatte dagli ex-militari dopo lo scioglimento, avvenuto l'8 settembre 1943, delle Regie Forze Armate presenti nei territori del Centro-nord Italia e nei territori di occupazione militare italiana come i territori della zona balcanica. Agli ex-militari sbandati si affiancarono gli antifascisti attivi, gli ex inviati al confino, gli esiliati e gli espatriati all'estero.

Per quanto riguarda l'origine politica delle formazioni, nell'autunno del 1943 la Direzione del PCI dette l'indicazione di costituire unità strutturate; nacquero così i "battaglioni Garibaldi". Questi erano pensati come brigate d'assalto perché i gruppi che si stavano formando non dovevano essere attendisti ma immediatamente operativi; l'organizzazione si sarebbe forgiata via via nelle difficoltà della iniziativa. Secondo i comunisti la struttura a Brigata sottintendeva la volontà di un modello organizzativo di tipo militare tradizionale che prevede una stretta gerarchia: Comando generale, Divisione, Brigata, Battaglione, Compagnia, Squadra, Gruppo di azione patriottica. La novità fu la decisione di prevedere, oltre al comando militare, la presenza di un “commissario politico”, secondo l'esperienza sia della Rivoluzione d'Ottobre che delle Brigate Internazionali nella guerra civile di Spagna. Questi indirizzi, tesi a superare le formazioni per “bande”, si concretizzeranno solo nell'estate del 1944, quando anche gli altri partiti sposeranno il modello organizzativo di tipo politico-militare, con o senza la presenza di “commissari” in rappresentanza dei partiti di riferimento.

Per quanto riguarda invece le Brigate di origine esclusivamente militare, fenomeno che intertessò in modo particolare le formazioni all'estero, come nei Balcani, fu determinante la decisione degli ex-soldati e ufficiali, di tutti gli ordini e grado, di non sottostare all'umiliazione di essere fatti prigionieri dagli ex-alleati nazisti.

  Le formazioni

Le prime formazioni si modellarono via via, richiamandosi alle forze politiche nazionali dal novembre 1943 fino agli ultimi giorni dell'aprile 1945. Una tappa significativa fu il 9 giugno 1944, quando nacque il “Comando generale del Corpo Volontari della Libertà” con sede a Milano dove c'erano i vertici delle principali organizzazioni partigiane.

Nel corso della lotta di Resistenza le formazioni si accorparono e si suddivisero, secondo le situazioni presenti nelle varie “aree operative”, con criteri e dimensioni diverse. Per esempio alcune formazioni "d'assalto garibaldine" avevano una struttura piramidale:

  • la Squadra, formata da dieci-venti uomini, era l'unità minore
  • tre Squadre formavano una Compagnia o Distaccamento;
  • tre Compagnie un Battaglione;
  • tre Battaglioni una Brigata;
  • tre Brigate una Divisione.

  I riferimenti politici militari

Queste le affiliazioni politiche all'interno del Corpo volontari della libertà:

Non sempre le denominazioni originarie erano strettamente collegate ai partiti di riferimento. Ad esempio le Brigate Osoppo del Friuli, che erano nate con un grande contributo del PdA, accentuarono la loro dipendenza dalla DC e dal clero friulano. Le Brigate Fiamme Verdi si diversificarono nel territorio: quelle lombarde, nate dagli intellettuali cattolici, si trasformarono in formazioni solo "militari" con orientamento genericamente liberale; quelle reggiane, invece, furono direttamente guidate dalla DC alla quale facevano riferimento anche le Brigate del Popolo. Similmente le formazioni Mazzini che in Lombardia facevano riferimento al PRI in Veneto non avevano il medesimo legame.

  Formazioni partigiane di montagna nell'aprile 1945

Di seguito vengono elencati i comandi di Divisione e di Brigata delle formazioni partigiane che operarono nelle montagne del Centro Nord dell'Italia nell'aprile del 1945 in funzione delle aree operative (che avevano confini variabili rispetto ai limiti territoriali provinciali) secondo la classificazione data da Roberto Battaglia[2].

Le formazioni risultano essere:

  • 46 Garibaldi
  • 33 GL (Giustizia e Libertà)
  • 12 Matteotti
  • 4 Fiamme Verdi
  • 15 dichiaratamente Autonome
Area operativa Formazione Note
1 Milano - Piazza Comando generale CVL Corpo volontari della libertà -
2 Ossola Divisione Garibaldi Redi -
3 Ossola Divisione Valtoce -
4 Ossola Divisione Flaim -
5 Ossola Divisione Beltrami -
6 Varese Divisione Alto Milanese -
7 Varese Brigata Greppi -
8 Varese Brigata Passerini -
9 Varese 1ª Brigata Loto -
10 Valsesia Divisione Garibaldi Fratelli Varalli -
11 Valsesia Divisione Garibaldi Pajetta -
12 II Valle d'Aosta C 1ª Brigata Autonoma. Valle d'Aosta -
13 II Valle d'Aosta Divisione Matteotti Aosta -
14 II Valle d'Aosta 7ª Divisione Garibaldi Piemonte Elter -
15 II Valle d'Aosta 2ª Divisione Alpina GL Ferriera -
16 II Valle d'Aosta Brigata Autonoma GL Leone -
17 I Biellese 5ª Divisione Garibalidi R. Maffei -
18 I Biellese 12ª Divisione Garibaldi Piemonte Nedo -
19 III Canavesano Lanzo 8ª Divisione Autonoma Giovane Piemonte -
20 III Canavesano Lanzo Raggruppamento Brigata Matteotti Davito -
21 III Canavesano Lanzo 7ª Divisione Garibaldi GL Canavesana -
22 III Canavesano Lanzo Colonna GL R.Giua -
23 III Canavesano Lanzo 2ª e 4ª Divisione Garibaldi Piemonte Unificate -
24 IV Susa - Chisone Brigata Matteotti Martorelli -
25 IV Susa - Chisone 4ª Divisione Alpina GL Stellina -
26 IV Susa - Chisone 3ª Divisione Garibaldi P.Deo -
27 IV Susa - Chisone 10ª Divisione Autonoma Val Chisone -
28 IV Susa - Chisone 13ª Divisione Garibaldi Pietrorame -
29 IV Susa - Chisone 9ª Divisione Autonoma De Vitis -
30 IV Susa - Chisone Divisione GL Campana -
31 IV Susa - Chisone 5ª Divisione Alpina GL S.Tosa -
32 IV Susa - Chisone Divisione GL Torino -
33 IV Susa - Chisone Divisione Matteotti Giachino -
33a V Val Sangone Divisione Autonoma Valsangone -
34 VI Monferrato Langhe 5ª Divisione Autonoma. Monferrato -
35 VI Monferrato Langhe GMO GL -
36 VI Monferrato Langhe Divisione Matteotti Rossi -
37 VI Monferrato Langhe 6ª Divisione Autonoma. Alpi -
38 VI Monferrato Langhe 9ª Divisione GL Ferreira -
39 VI Monferrato Langhe Iª Divisione Garibaldi Piemonte Lanfranco -
40 VI Monferrato Langhe Divisione Matteotti Cattaneo -
41 VI Monferrato Langhe 8ª Divisione Garibaldi Piemonte Asti -
42 VI Monregalese Langhe 9ª Divisione Garibaldi Piemonte Imerito -
43 VI Monregalese Langhe C IV ª Brigata Autonoma. Brà -
44 VI Monregalese Langhe 3ª Divisione GL Langhe -
45 VI Monregalese Langhe 11º Garibaldi Piemonte Langhe -
46 VI Monregalese Langhe C III ª Brigata Autonoma. Amendola -
47 VI Monregalese Langhe 14ª Divisione Garibaldi Piemonte Capriolo -
48 VI Monregalese Langhe 2ª Divisione Autonoma. Langhe Piero Balbo - Enrico Martini comandante generale
49 VI Monregalese Langhe 1ª Divisione Autonoma. Langhe -
50 VI Monregalese Langhe 4ª Divisione Autonoma. Alpina -
51 V Cuneo Ovest Divisione Matteotti Lungense -
52 V Cuneo Ovest 2ª Divisione Alpina GL -
53 V Cuneo Ovest 10ª Divisione GL -
54 V Cuneo Ovest 11ª Divisione Garibaldi Piemonte Cuneo -
55 V Cuneo Ovest XXV ª Brigata GL Bellano -
56 V Cuneo Ovest XXI ª Brigata GL Paglieri -
57 V Cuneo Ovest 1ª Divisione Alpina GL -
58 V Cuneo Ovest 3 ª Divisione Autonoma. Alpi -
59 Imperia Divisione Garibaldi Cascione -
60 Imperia Divisione Garibaldi Bonfante -
61 II Savona Divisione Bevilacqua -
62 II Savona Divisione Panevino -
63 II Savona Divisione Fumagalli -
64 VII Alessandria 2ª Divisione Autonoma. Patria -
65 VII Alessandria 10 ª Divisione Garibaldi Piemonte Italia -
66 VII Alessandria 8 ª Divisione GL. -
67 VII Alessandria 16 ª Divisione Garibaldi Piemonte Viganò -
68 VII Alessandria Divisione Matteotti Marengo -
69 Oltre Po Pavese Divisione Matteotti Barni -
70 Oltre Po Pavese 4 ª Divisione Garibaldi Lombardia Gramsci -
71 Oltre Po Pavese 2 ª Divisione GL Masia -
72 Oltre Po Pavese 3 ª Divisione Garibaldi Lombardia Aliotta -
73 VI Zona (tra AL e Genova) Divisione Garibaldi Pinan Cichero -
74 VI Zona (tra AL e Genova) Divisione Garibaldi Cichero -
75 VI Zona (tra AL e Genova) Brigata Caio -
76 VI Zona (tra AL e Genova) Divisione GL Matteotti -
77 VI Zona (tra AL e Genova) Divisione Garibaldi Coduri Eraldo Fico
78 XIII Piacenza 1ª Divisione GL Piacenza -
79 XIII Piacenza Divisione Garibaldi Bersani Val d'Arda -
80 XIII Piacenza Divisione Valnure -
81 Est -Ovest Cisa Parma Divisione Valceno -
82 Est -Ovest Cisa Parma Divisione Valtaro -
83 Est -Ovest Cisa Parma Divisione Garibaldi Monte Orsaro -
84 Est -Ovest Cisa Parma Divisione Cisa -
85 Est -Ovest Cisa Parma Divisione Garibaldi Ricci -
86 IV Spezia Divisione Garibaldi Picchiara -
87 IV Spezia Brigata Borrini -
88 IV Spezia Divisione Garibaldi Centocroci -
89 IV Spezia Brigata Muccini -
90 IV Spezia Brigata Giustizia e Libertà -
90 Reggio Emilia Brigata Fiamme Verdi (RE) -
91 Reggio Emilia 1ª Divisione Garibaldi Reggiana -
92 Modena Divisione Modena Pianura -
93 Modena Divisione Modena Armando -
94 Modena Divisione Modena Montagna. -
95 Bologna Divisione Bologna Pianura. -
96 Bologna Divisione Bologna Montagna -
97 Forlì Divisione Leggera Forlì -
98 Ravenna Divisione Leggera Ravenna -
99 Ferrara Brigata Ferrara -
100 Rovigo Brigata Tasso -
101 Rovigo Brigata Bonato -
102 Verona Pianura Brigata Verona -
103 Verona Pianura Brigata Anita -
104 Verona Pianura Brigata Stella Rossa (VR) -
105 Verona Pianura Brigata Adige -
106 Verona Pianura Brigata Scaligera -
107 Verona Pianura Brigata Italia (VR) - comandante ENZO (Fiorenzo Olivieri)
108 Verona Pianura Brigata Stella (VR) -
109 Verona Pianura Brigata Montanari -
110 Vicenza Brigata Vicenza Giacomo Prandina
111 Padova Brigata Damiano Chiesa. Vito Olivetti
112 Padova Brigata Silvio Trentin -
113 Padova Brigata Garibaldi (PD) -
114 Padova Brigata Lubian GL -
115 Padova Brigata Negri -
116 Padova Brigata Pierobon -
117 Padova Brigata Rutoli -
118 Venezia Mestre Brigata Ruspo -
119 Venezia Mestre Brigata Pellegrini -
120 Venezia Mestre Brigata Piave (VE) -
121 Venezia Mestre Brigata Erminio Ferretto -
122 Venezia Mestre Brigata Iberati -
123 Venezia Mestre Brigata Gramsci (VE) -
124 Venezia Mestre Brigata Conti -
125 Friuli 5ª Divisione Garibaldi Osoppo Friuli vedi nota
126 Friuli Divisione Carnia -
127 Friuli Divisione Sinistra Tagliamento -
128 Friuli Divisione Destra Tagliamento -
129 Friuli Divisione Sud Arzino -
130 Friuli Brigata Rosselli (Friuli). -
131 Friuli Brigata Picelli -
132 Friuli 3ª Divisione Garibaldi Osoppo Friuli vedi nota
133 Friuli 1ª Divisione Garibaldi Osoppo Friuli vedi nota
134 Friuli Divisione Udine -
135 Friuli 2ª Divisione Garibaldi Osoppo Friuli vedi nota
136 Friuli 4ª Divisione Garibaldi Osoppo Friuli vedi nota
137 Treviso Brigata Bortolato. -
138 Treviso Brigata Tito Speri -
139 Treviso Brigata Furlan Antonio Furlan
140 Treviso Brigata Orerto -
141 Padova - Treviso Divisione Garibaldi Sabatucci -
142 Treviso Brigata Zancanaro. -
143 Treviso Brigata Badini -
144 Treviso Brigata Treviso -
145 Piave (Bellunese) Brigata 7º Alpini. -
146 Piave (Bellunese) Brigata Val Cordevole -
147 Piave (Bellunese) Divisione Garibaldi Belluno -
148 Piave (Bellunese) Brigata Fulmine -
149 Piave (Bellunese) Divisione Garibaldi N. Nannetti Francesco Pesce
150 Piave (Bellunese) Brigata Piave -
151 Montegrappa Divisione Monte Grappa -
152 Ortigara (Altipiano Asiago) Divisione Monte Ortigara -
153 Bolzano Divisione Val dell'Adige -
154 Trento Divisione Garibalidi Garemi -
155 Verona (Lessini) Brigata Manara. -
156 Verona (Lessini) Brigata Pierobon (VR) -
157 Verona (Lessini) Brigata Aversani -
158 Sondrio 1ª Divisione Alpina GL Valtellina. -
159 Brescia L 4ª Brigata Garibaldi Belotti -
160 Brescia Divisione Fiamme Verdi Tito Speri -
161 Brescia Brigata GL Monte Suello -
162 Brescia 7ª Brigata Matteotti -
163 Brescia C 22ª Brigata Garibaldi (BS) -
164 Brescia Divisione Fiamme Verdi Lunardi -
165 Brescia Brigata GL Barnaba -
166 Brescia Gruppo Brigata Apolitiche - III settore. -
167 Brescia Formazione Chiari -V settore. -
168 Bergamo Divisione Garibaldi (BG) -
169 Bergamo Divisione GL Orobica -
170 Bergamo Divisione Fiamme Verdi (BG) -
171 Como Lecco 1ª Divisione Garibaldi Lombardia. -
172 Como Lecco 2ª Divisione Garibaldi Lombardia -
173 Como Lecco 16ª Divisione GL -
174 Como Lecco Divisione Puecher -
175 Como Lecco Brigata Piazza (Como) -
176 Como Lecco Brigata Benetta -
177 Como Lecco C 4ª Brigata Citterio -
178 VI Zona (tra Alessandria e Genova) Divisione Garibaldi Mingo -

  Note sulle formazioni di montagna

Le cinque "Divisioni Garibaldi Osoppo" sono individuate dal Battaglia perché esistettero per un lungo periodo del 1944, su richiesta e sollecitazione degli Alleati, alcuni Comandi militari unificati che comprendevano le formazioni Garibaldi e le formazioni Osoppo.

  Altre formazioni partigiane

Di seguito vengono elencate i comandi di Divisione e di Brigata delle formazioni partigiane che operarono nel periodo della Resistenza in funzione dell'area operativa, secondo la bibliografia accertata, non classificate dal Battaglia.

pos. n° Area operativa Formazione Note
1 VI Zona (tra Alessandria e Genova) Battaglioni Matteotti Valbisagno Storia del movimento partigiano a Genova
2 Como- Lecco 55ª Brigata F.lli Rosselli vedere la voce 172
3 Umbria Brigata Garibaldina Antonio Gramsci -
4 Roma Bandiera Rossa Roma -
5 Marzabotto Brigata Partigiana Stella Rossa -
6 Venezia Brigata partigiana Martiri di Mirano -
7 Massa Battaglione Lucetti -
8 Friuli Brigata Osoppo vedere voci n.125,132,133,135,136
9 Alpi Apuane Divisione partigiana Lunense vedere Roberto Battaglia
10 Ravenna (pianura) 28ª Brigata Garibaldi "Mario Gordini" Arrigo Boldrini
11 Umbria Brigata Risorgimento -
12 Pistoia XI Zona Patrioti -
13 Tigullio Divisione "Coduri" Eraldo Fico
14 ... Gruppo Patrioti della Maiella (Brigata Maiella) Ettore Troilo
15 Romagna 8ª Brigata Garibaldi Romagna, già Gruppo Brigate Romagna, già Brigata Garibaldi Romagnola -
16 VI Zona (La Spezia) Battaglione Val di Vara (Brigata Giustizia e Libertà)

  Note su altre formazioni

pos.8: Le Brigate Osoppo furono coordinate, per un periodo del 1944, da Comandi militari unificati di Divisione assieme alle Brigate Garibaldi pur continuando ad avere l'autonomia organizzativa. Un esempio fu l'esperienza unitaria della Repubblica libera della Carnia.

  Formazioni partigiane all'estero

Significative furono le formazioni partigiane, costituite dai militari dei reparti delle ex-divisioni del Regio Esercito Italiano, che dopo l'8 settembre 1943 si trovavano fuori degli attuali confini nazionali, nei territori dei Balcani. I militari decisero, volontariamente, di riorganizzarsi per non essere fatti prigionieri e combattere l'esercito nazista, collaborando con le formazioni locali. Tra le formazioni si segnalano:

pos. n° Area operativa Formazione Note
1 Regno di Jugoslavia Divisione Italia -
2 Montenegro Divisione italiana partigiana Garibaldi (Montenegro)

Occupazione italiana del Montenegro

3 Albania Brigata Gramsci (Albania) -
4 ... ... -

  Note

  1. ^ Nelle Brigate Garibaldi militavano anche esponenti del Partito Socialista Italiano e (più raramente) del Partito Repubblicano Italiano.
  2. ^ Roberto Battaglia, Storia della resistenza italiana, Einaudi, 1964

  Voci correlate

  Bibliografia

  • (1) Roberto Battaglia- Storia della Resistenza Italiana – Einaudi- Torino, seconda edizione 1964.
  • (2) Gianni Oliva - Foibe - le stragi negate degli italiani della resistenza delle Venezia Giulia e dell'Istria- Arnoldo Mondadori Editore- Milano- 2002
  • (3) Luigi Longo- Un popolo alla macchia, Mondadori - Milano-1947.
  • (4) Pietro Secchia - F. Frassati - La Resistenza e gli alleati - Feltrinelli, Milano - 1962.
  • (5) Pietro Secchia - Il Partito comunista italiano e la guerra di liberazione 1943-1945: ricordi, documenti inediti e testimonianze - Feltrinelli –Milano - 1971.
  • (6) Dante Livio Bianco, Le brigate Garibaldi nella Resistenza - Feltrinelli, Milano, 1979.
  • (7) Irnerio Forni - Alpini garibaldini - Ricordi di un medico nel Montenegro dopo l'8 settembre- Mursia - Milano 1992
  • (8) Associazione degli ex consiglieri della Regione Veneto- Il Veneto nella Resistenza, contributi per la storia di liberazione nel 50º anniversario della Costituzione - 1997 -Venezia
   
               

 

All translations of Brigata_partigiana


sensagent's content

  • definitions
  • synonyms
  • antonyms
  • encyclopedia

  • definizione
  • sinonimo

Dictionary and translator for handheld

⇨ New : sensagent is now available on your handheld

   Advertising ▼

sensagent's office

Shortkey or widget. Free.

Windows Shortkey: sensagent. Free.

Vista Widget : sensagent. Free.

Webmaster Solution

Alexandria

A windows (pop-into) of information (full-content of Sensagent) triggered by double-clicking any word on your webpage. Give contextual explanation and translation from your sites !

Try here  or   get the code

SensagentBox

With a SensagentBox, visitors to your site can access reliable information on over 5 million pages provided by Sensagent.com. Choose the design that fits your site.

Business solution

Improve your site content

Add new content to your site from Sensagent by XML.

Crawl products or adds

Get XML access to reach the best products.

Index images and define metadata

Get XML access to fix the meaning of your metadata.


Please, email us to describe your idea.

WordGame

The English word games are:
○   Anagrams
○   Wildcard, crossword
○   Lettris
○   Boggle.

Lettris

Lettris is a curious tetris-clone game where all the bricks have the same square shape but different content. Each square carries a letter. To make squares disappear and save space for other squares you have to assemble English words (left, right, up, down) from the falling squares.

boggle

Boggle gives you 3 minutes to find as many words (3 letters or more) as you can in a grid of 16 letters. You can also try the grid of 16 letters. Letters must be adjacent and longer words score better. See if you can get into the grid Hall of Fame !

English dictionary
Main references

Most English definitions are provided by WordNet .
English thesaurus is mainly derived from The Integral Dictionary (TID).
English Encyclopedia is licensed by Wikipedia (GNU).

Copyrights

The wordgames anagrams, crossword, Lettris and Boggle are provided by Memodata.
The web service Alexandria is granted from Memodata for the Ebay search.
The SensagentBox are offered by sensAgent.

Translation

Change the target language to find translations.
Tips: browse the semantic fields (see From ideas to words) in two languages to learn more.

last searches on the dictionary :

4451 online visitors

computed in 0.047s

   Advertising ▼

I would like to report:
section :
a spelling or a grammatical mistake
an offensive content(racist, pornographic, injurious, etc.)
a copyright violation
an error
a missing statement
other
please precise:

Advertize

Partnership

Company informations

My account

login

registration

   Advertising ▼