» 
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese

definition - Muscolo

definition of Wikipedia

   Advertizing ▼

synonyms - Muscolo

muscolo

mitilo

muscolo (n.)

nerbo

muscolo (n.m.)

cozza, mitilo, tessuto muscolare  (biologia)

see also - Muscolo

muscolo (n.m.)

muscoloso, nerboruto

muscolo (n.)

muscolare

   Advertizing ▼

phrases

-Ferita del muscolo • Muscolo (disambigua) • Muscolo abduttore breve del pollice • Muscolo abduttore del mignolo (piede) • Muscolo abduttore dell'alluce • Muscolo adduttore breve • Muscolo adduttore dell'alluce • Muscolo adduttore lungo • Muscolo aritenoideo • Muscolo aritenoideo obliquo • Muscolo aritenoideo trasverso • Muscolo auricolare anteriore • Muscolo auricolare posteriore • Muscolo auricolare superiore • Muscolo bicipite brachiale • Muscolo buccinatore • Muscolo ciliare • Muscolo condroglosso • Muscolo coracobrachiale • Muscolo corrugatore del sopracciglio • Muscolo costrittore faringeo inferiore • Muscolo costrittore faringeo medio • Muscolo costrittore faringeo superiore • Muscolo cremastere • Muscolo cricoaritenoideo laterale • Muscolo cricoaritenoideo posteriore • Muscolo cricotiroideo • Muscolo dell'ugola • Muscolo deltoide • Muscolo dentato anteriore • Muscolo dentato posteriore inferiore • Muscolo dentato posteriore superiore • Muscolo depressore del labbro inferiore • Muscolo depressore del setto nasale • Muscolo depressore del sopracciglio • Muscolo depressore dell'angolo della bocca • Muscolo diaframma • Muscolo digastrico • Muscolo dilatatore dell'iride • Muscolo dilatatore della narice • Muscolo elevatore del labbro superiore • Muscolo elevatore del labbro superiore e dell'ala del naso • Muscolo elevatore del velo palatino • Muscolo elevatore dell'angolo della bocca • Muscolo elevatore dell'ano • Muscolo elevatore della scapola • Muscolo elevatore superiore delle palpebre • Muscolo erettore del pelo • Muscolo estensore breve dell'alluce • Muscolo estensore breve delle dita • Muscolo estensore lungo dell'alluce • Muscolo estensore lungo delle dita • Muscolo flessore breve del mignolo (piede) • Muscolo flessore breve dell'alluce • Muscolo flessore breve delle dita • Muscolo flessore lungo dell'alluce • Muscolo flessore lungo delle dita • Muscolo frontale • Muscolo gastrocnemio • Muscolo gemello • Muscolo gemello inferiore • Muscolo gemello superiore • Muscolo genioglosso • Muscolo genioioideo • Muscolo geno articolare • Muscolo gracile • Muscolo grande adduttore • Muscolo grande dorsale • Muscolo grande gluteo • Muscolo grande pettorale • Muscolo grande psoas • Muscolo grande romboide • Muscolo ileocostale • Muscolo ileopsoas • Muscolo iliaco • Muscolo inspiratorio • Muscolo ioglosso • Muscolo longitudinale inferiore • Muscolo longitudinale superiore • Muscolo lunghissimo • Muscolo lungo del collo • Muscolo lungo della testa • Muscolo massetere • Muscolo medio gluteo • Muscolo mentale • Muscolo miloioideo • Muscolo multifido • Muscolo nasale • Muscolo obliquo • Muscolo obliquo esterno • Muscolo obliquo inferiore • Muscolo obliquo inferiore della testa • Muscolo obliquo interno • Muscolo obliquo superiore • Muscolo obliquo superiore della testa • Muscolo occipitale • Muscolo occipitofrontale • Muscolo omoioideo • Muscolo orbicolare dell'occhio • Muscolo orbicolare della bocca • Muscolo otturatore esterno • Muscolo otturatore interno • Muscolo palatofaringeo • Muscolo palatoglosso • Muscolo palmare breve • Muscolo papillare • Muscolo peroneo breve • Muscolo peroneo lungo • Muscolo peroneo terzo • Muscolo pettineo • Muscolo piccolo gluteo • Muscolo piccolo pettorale • Muscolo piccolo psoas • Muscolo piccolo romboide • Muscolo piccolo rotondo • Muscolo piramidale • Muscolo piriforme • Muscolo plantare • Muscolo platisma • Muscolo pneumatico artificiale • Muscolo popliteo • Muscolo procero • Muscolo pterigoideo esterno • Muscolo pterigoideo interno • Muscolo pubococcigeo • Muscolo quadrato dei lombi • Muscolo quadrato del femore • Muscolo quadrato plantare • Muscolo quadricipite femorale • Muscolo retto • Muscolo retto anteriore della testa • Muscolo retto dell'addome • Muscolo retto femorale • Muscolo retto inferiore • Muscolo retto laterale • Muscolo retto laterale della testa • Muscolo retto mediale • Muscolo retto posteriore maggiore della testa • Muscolo retto posteriore minore della testa • Muscolo retto superiore • Muscolo risorio • Muscolo romboide • Muscolo rosso • Muscolo sacrospinale • Muscolo salpingofaringeo • Muscolo sartorio • Muscolo scaleno anteriore • Muscolo scaleno medio • Muscolo scaleno posteriore • Muscolo semimembranoso • Muscolo semispinale del collo • Muscolo semispinale del torace • Muscolo semispinale della testa • Muscolo semitendinoso • Muscolo sfintere anale esterno • Muscolo sfintere anale interno • Muscolo sfintere dell'iride • Muscolo sopraspinato • Muscolo sottoscapolare • Muscolo sottospinato • Muscolo spinale • Muscolo splenio del collo • Muscolo splenio della testa • Muscolo stapedio • Muscolo sternocleidomastoideo • Muscolo sternoioideo • Muscolo sternotiroideo • Muscolo stilofaringeo • Muscolo stiloglosso • Muscolo stiloioideo • Muscolo tarsale superiore • Muscolo temporale • Muscolo temporoparietale • Muscolo tensore del timpano • Muscolo tensore del velo palatino • Muscolo tensore della fascia lata • Muscolo tibiale anteriore • Muscolo tibiale posteriore • Muscolo tiroaritenoideo • Muscolo tiroioideo • Muscolo trapezio • Muscolo trasverso • Muscolo trasverso dell'addome • Muscolo trasverso della lingua • Muscolo tricipite brachiale • Muscolo tricipite della sura • Muscolo vasto • Muscolo vasto intermedio • Muscolo vasto laterale • Muscolo vasto mediale • Muscolo verticale • Muscolo zigomatico maggiore • Muscolo zigomatico minore • Nervo del muscolo grande pettorale • Nervo del muscolo piccolo pettorale • Nervo del muscolo piriforme • Sindrome della guaina del muscolo obliquo superiore di Brown

analogical dictionary






Wikipedia

Muscolo

                   
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati del termine, vedi Muscolo (disambigua).
Avvertenza
Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono né da prescrizione né da consiglio medico. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.
  Schema di un muscolo scheletrico

Il termine muscolo (derivante dal latino muscŭlus, diminutivo di mus «topo»,[1] perché certi movimenti muscolari ricordano il rapido guizzare dei topi[2]) identifica un organo composto in prevalenza da tessuto muscolare, ovvero un tessuto biologico con capacità contrattile. L'insieme dei muscoli costituisce l'apparato muscolare, che fa parte insieme allo scheletro e alle articolazioni all'apparato locomotore. Il muscolo ha tre funzioni: protegge le ossa, riscalda il nostro corpo quando si contrae e lo sostiene.

Indice

  Tipi

Ci sono diversi tipi di muscoli. In base alla morfologia, possiamo distinguere:

  • Muscoli striati scheletrici, che presentano caratteristiche striature trasversali visibili anche ad occhio nudo, meglio ancora al microscopio ottico. Queste striature sono dovute alla disposizione regolare degli elementi contrattili. I muscoli striati scheletrici, si contraggono in seguito a impulsi nervosi provenienti dai motoneuroni del sistema nervoso centrale, ovvero a livello cosciente. Questi muscoli sono connessi a segmenti scheletrici e presentano la caratteristica di essere controllati dalla nostra volontà.
  • Muscoli striati cardiaci che costituiscono la componente muscolare (che è anche la più cospicua) del cuore, detta miocardio. Microscopicamente parlando, rispetto alle fibre muscolari scheletriche, oltre alle strie trasversali note, posseggono altre striature trasversali ben evidenti, chiamate strie intercalari. Sono le zone di giunzione delle fibre stesse. Il muscolo cardiaco si contrae indipendentemente dalla volontà.
  • Muscoli lisci, cosiddetti in quanto non presentano striature trasversali, essendo disposti in essi disordinatamente gli elementi contrattili. Si presentano in genere di colore più chiaro rispetto alla muscolatura striata. Sono questi a costituire la componente muscolare dei visceri.

I muscoli lisci (salvo pochissime eccezioni) sono involontari, cioè la contrazione di questi avviene in maniera indipendente dalla volontà: sotto il controllo di ormoni, stimoli esterni o in seguito a impulsi provenienti dal sistema nervoso autonomo.

In base alla funzione possiamo distinguere:

  • Muscoli antagonisti che si oppongono al movimento, o si rilassano.
  • Muscoli sinergisti sono quei muscoli che aiutano il muscolo responsabile del movimento nell'esecuzione dello stesso movimento, o che riducono contemporaneamente i movimenti inutili o addirittura controproducenti.
  • Muscoli fissatori sono quei muscoli sinergisti specializzati. Essi trattengono un osso o stabilizzano l'origine di un motore primario.[3]

  Struttura del muscolo striato scheletrico

Il muscolo scheletrico è costituito da fibre muscolari polinucleate di forma allungata, unite alla loro estremità a tessuto connettivo elastico che rappresenta la componente tendinea della fibra. Il citoplasma di tali fibre è occupato da fasci di miofibrille deputate alla contrazione e al rilassamento del muscolo. A un esame microscopico si possono individuare nelle fibrille diverse bande chiare e bande scure che si ripetono regolarmente. Queste bande sono poi delimitate da due linee sottili, dette linee Z, costituite da proteine di ancoraggio.
I sarcomeri (così si chiamano queste unità) sono poi costituiti da fasci di filamenti paralleli e alterni di due tipi:

  • i filamenti sottili, costituiti da actina, una proteina ad α-elica, attorcigliati ad un filamento di una proteina regolatrice, la tropomiosina.
  • i filamenti spessi sono invece costituiti principalmente da una proteina globulare, la miosina. La miosina è costituita da sei catene polipeptidiche, di cui due più lunghe, per la presenza di teste globulari.

Quando un muscolo è rilassato, i filamenti sottili e quelli spessi sono vicini, ma non collegati, mentre durante la fase di contrazione saranno collegati.

  Struttura del muscolo striato cardiaco

Il miocardio è formato da fibre muscolari striate simili a quelle del muscolo scheletrico, ma con significative differenze. Esse contengono i nuclei in posizione centrale, sono più piccole, non sono isolate fra loro ma sono connesse l'una all'altra. Alcune cellule si diramano dimodoché una cellula si connetta ad altre due cellule. Le aree di contatto sono denominate dischi intercalari. Nella parte citoplasmatica dei dischi intercalari c'è la linea Z. L'unione delle fibre è sia meccanica che elettrica. L'unione meccanica è dovuta principalmente a desmosomi, l'unione elettrica a gap junctions che permettono il passaggio di ioni e piccole molecole fra le cellule. Le gap junction creano una sinapsi elettrica che permette il passaggio di un potenziale d'azione da una fibra muscolare all'altra. Quando un potenziale d'azione è generato, questo si propaga a tutte le cellule del miocardio; i miocardiociti sono quindi interconnessi in modo analogo a quanto succede nelle cellule muscolari lisce.

  Struttura del tessuto muscolare liscio

Il tessuto muscolare liscio è principalmente responsabile della muscolatura degli organi interni: le cellule sono fusiformi, il nucleo è centrale, ma i miofilamenti sono disposti in maniera irregolare e per questo motivo non notiamo le striature che caratterizzano il muscolo scheletrico.
Per quanto riguarda l'attività del muscolo liscio notiamo molte differenze rispetto al tessuto analizzato in precedenza:

  • contrazione lenta e meno potente ma più prolungata.
  • contrazione involontaria: il muscolo può contrarsi per innervazione del sistema nervoso autonomo o sotto stimolo ormonale.
  • contrazione che avviene per tutto il muscolo contemporaneamente: questa è la caratteristica più importante del muscolo liscio. Il muscolo si comporta proprio come se si trattasse di un'unica fibra, anche se nella realtà ci sono più fibre che si susseguono l'una all'altra. In questo caso si dice che questo tipo di tessuto si comporta come un sincizio funzionale.

  Fisiologia della contrazione muscolare

Possiamo suddividere la contrazione muscolare in tre fasi principali:

  • contrazione
  • rilassamento
  • fase latente

  Contrazione

La contrazione muscolare di un muscolo scheletrico ha inizio quando il segnale elettrico, proveniente dai motoneuroni del sistema nervoso centrale (nuclei dei nervi cranici con componente motoria, o neuroni motori delle teste delle corna anteriori del midollo spinale), arriva ai bottoni sinaptici. Questi liberano nel citoplasma delle fibre muscolari una sostanza, l’acetilcolina, che agisce sui recettori (detti colinergici o muscarinici) presenti nella placca neuro muscolare determinando il potenziale d'azione. Il potenziale d'azione, che si propaga lungo il sarcolemma (ovvero la membrana cellulare del muscolo scheletrico), va a colpire canali voltaggio dipendenti intermembrana (canali della diidropiridina) i quali comunicano sul lato citoplasmatico con un complesso proteico, il recettore per la rianodina, che determina l'apertura dei canali Ca+2 contenuti nel reticolo sarcoplasmatico, che vengono così liberati. L’acetilcolina agisce inoltre sulle membrane che racchiudono i fasci di miofibrille, rendendole così permeabili agli ioni Ca+2, che hanno una fondamentale azione catalizzatrice per importanti reazioni chimiche. La liberazione di Ca+2 induce un processo di feedback positivo con amplificazione della concentrazione citoplasmatica di calcio: ioni Ca+2 stimolano pompe per l'estrusione di altro calcio.

Dai mitocondri della fibra muscolare, viene poi liberato ATP, e da altri organuli viene liberata la troponina. Tale sostanza andrà ad agire sui filamenti sottili, infatti avverrà una reazione catalizzata dagli ioni Ca+2, che permetterà alla troponina di legarsi alla tropomiosina, che lascerà libero il sito di attacco per la miosina. L’ATP agirà invece sui filamenti spessi: mediante una reazione di fosforilazione, e quindi mediante una reazione esoergonica, l’ATP diventa ADP, libera un gruppo fosfato, una grande quantità di energia, e si lega alla testa di miosina, la quale sfrutta tale energia per saltare dal suo loco, e andare ad occupare il sito di attacco nel filamento sottile, lasciato libero dalla tropomiosina. Durante lo scorrimento le teste di miosina si legano a quelle di actina con una precisa angolazione di 45°. Durante questo processo avvengono cambiamenti neoclitini, derivanti dall'assimilazione di proteine. Il processo quindi fa variare l angolazione di actina di 15° facendola arrivare così a 60°.

  Rilassamento

Nella fase di rilassamento, il procedimento avviene in modo contrario a quello della contrazione e sembra che la parvalbumina sia coinvolta nel processo.

  Fase latente

La fase latente è quella che segue lo stimolo, ma nella quale non c’è risposta. Ciò è dovuto al fatto che i canali voltaggio dipendenti che hanno fatto entrare gli ioni sodio per dare inizio al potenziale d'azione sono ora nella fase inattivata, pertanto non sono sensibili ad ulteriori perturbazioni elettriche: questo è detto "periodo refrattario (altro modo per indicare la fase latente) assoluto". Segue immediatamente un "periodo refrattario relativo" dovuto al fatto che la cellula subisce un'iperpolarizzazione che fa scendere il suo potenziale al di sotto di quello che sarebbe il suo potenziale di riposo, pertanto una nuova contrazione è possibile, ma è necessaria una perturbazione elettrica maggiore perché si raggiunga il potenziale d'azione.

  Funzioni della muscolatura

Le funzione della muscolatura sono principalmente quattro: la determinazione del movimento, il mantenimento della postura, stabilizzazione delle articolazioni e la produzione di calore.

  Determinazione del movimento

I movimenti che noi compiamo ogni giorno sono il risultato della contrazione muscolare. Infatti, l'attività dei muscoli ci consente di rispondere a qualsiasi cambiamento dell'ambiente, per esempio la rapidità con cui i muscoli si contraggono ci permettono di scappare da una situazione di pericolo.

  Mantenimento della postura

Grazie all'enorme lavoro che i muscoli effettuano in sequenza, per aggiustare la nostra posizione, ci permettono di mantenere la posizione eretta o la posizione da seduti, malgrado la forza di gravità.

  Stabilizzazione delle articolazioni

Mentre esercitano trazione sulle ossa per determinare il movimento, i muscoli stabilizzano le articolazioni dello scheletro. Come i tendini, particolarmente importanti per rinforzare e stabilizzare quelle articolazioni le cui superfici sono poco congruenti.

  Produzione di calore

Quando avviene la contrazione muscolare, viene utilizzato l'ATP e circa i tre quarti di questa energia viene liberata sotto forma di calore. Questa funzione è di vitale importanza per mantenere la temperatura corporea costante, circa 37 gradi.

  Note

  1. ^ Si confronti il greco μῦς che vuol dire insieme «topo» e «muscolo»
  2. ^ Muscolo vocabolario Treccani
  3. ^ Il corpo umano anatomia fisiologica salute di Elaine N. Marieb capitolo apparato muscolare pag 168

  Voci correlate

  Altri progetti

   
               

 

All translations of Muscolo


sensagent's content

  • definitions
  • synonyms
  • antonyms
  • encyclopedia

  • definizione
  • sinonimo

Dictionary and translator for handheld

⇨ New : sensagent is now available on your handheld

   Advertising ▼

sensagent's office

Shortkey or widget. Free.

Windows Shortkey: sensagent. Free.

Vista Widget : sensagent. Free.

Webmaster Solution

Alexandria

A windows (pop-into) of information (full-content of Sensagent) triggered by double-clicking any word on your webpage. Give contextual explanation and translation from your sites !

Try here  or   get the code

SensagentBox

With a SensagentBox, visitors to your site can access reliable information on over 5 million pages provided by Sensagent.com. Choose the design that fits your site.

Business solution

Improve your site content

Add new content to your site from Sensagent by XML.

Crawl products or adds

Get XML access to reach the best products.

Index images and define metadata

Get XML access to fix the meaning of your metadata.


Please, email us to describe your idea.

WordGame

The English word games are:
○   Anagrams
○   Wildcard, crossword
○   Lettris
○   Boggle.

Lettris

Lettris is a curious tetris-clone game where all the bricks have the same square shape but different content. Each square carries a letter. To make squares disappear and save space for other squares you have to assemble English words (left, right, up, down) from the falling squares.

boggle

Boggle gives you 3 minutes to find as many words (3 letters or more) as you can in a grid of 16 letters. You can also try the grid of 16 letters. Letters must be adjacent and longer words score better. See if you can get into the grid Hall of Fame !

English dictionary
Main references

Most English definitions are provided by WordNet .
English thesaurus is mainly derived from The Integral Dictionary (TID).
English Encyclopedia is licensed by Wikipedia (GNU).

Copyrights

The wordgames anagrams, crossword, Lettris and Boggle are provided by Memodata.
The web service Alexandria is granted from Memodata for the Ebay search.
The SensagentBox are offered by sensAgent.

Translation

Change the target language to find translations.
Tips: browse the semantic fields (see From ideas to words) in two languages to learn more.

last searches on the dictionary :

4511 online visitors

computed in 0.172s

I would like to report:
section :
a spelling or a grammatical mistake
an offensive content(racist, pornographic, injurious, etc.)
a copyright violation
an error
a missing statement
other
please precise:

Advertize

Partnership

Company informations

My account

login

registration

   Advertising ▼

5M x 5CM ROTOLI KINESIOLOGY TAPE TAPING NASTRO MUSCOLORE MUSCOLO MULTICOLORI (3.39 EUR)

Commercial use of this term

Estensore Muscolo Fascia Elastica Resistenza 37cm Fitness Yoga Ginnastica Blu (2.8 EUR)

Commercial use of this term

CUSCINO GONFIABILE CERVICALE RELAX CON POMPA POMPETTA ARIA COLLO DOLORE MUSCOLO (14.99 EUR)

Commercial use of this term

PALLINE KEGEL VENUS BEN WA BALLS PERDITE URINARIE MUSCOLO PELVICO (13.95 EUR)

Commercial use of this term

PALLINE KEGEL BEN WA BALLS HEAVY METAL MUSCOLO PELVICO PERDITE URINARIE (12.5 EUR)

Commercial use of this term

PESI ALLENAMENTO MUSCOLO DELL AMORE REGALO UNICO NUOVO (9.5 EUR)

Commercial use of this term

POVIT Pinza Presa Impugnatura Regolabile Mano Muscolo Polso Esercizi Fitness (9.99 EUR)

Commercial use of this term

PALLINE KEGEL SARAH 'S SECRET BEN WA BALLS MUSCOLO PELVICO (8.95 EUR)

Commercial use of this term

PALLINE KEGEL ORGASM BALLS PERDITE URINARIE MUSCOLO PELVICO (7.95 EUR)

Commercial use of this term

MR MUSCOLO discrostante kit 2 in 1 cura scarichi idraulico gel + sonflessibile (9.04 EUR)

Commercial use of this term

Forma Palestra Duo elettronico del muscolo del Massager del toner Sistema Fitne (12.7 EUR)

Commercial use of this term

PALLINE KEGEL BEN WA BALLS VELVET RED MUSCOLO PELVICO (13.95 EUR)

Commercial use of this term

LAYLA PEONIA PALLINE KEGEL BEN WA BALLS PERDITE URINARIE MUSCOLO PELVICO (14.5 EUR)

Commercial use of this term

Novità Leggings Pantaloni Donna Stampa Muscolo Colore Pelle Tg Unica ?Euro:40? (5.17 EUR)

Commercial use of this term