» 
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese
Arabic Bulgarian Chinese Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French German Greek Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Italian Japanese Korean Latvian Lithuanian Malagasy Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish Vietnamese

definition - incesto

definition of Wikipedia

   Advertizing ▼

see also - incesto

incesto (n.)

incestuoso

phrases

   Advertizing ▼

analogical dictionary


Wikipedia

Incesto

                   
 Lot e le sue figlie, olio su tela di Albrecht Altdorfer, 1537, Vienna, Kunsthistorisches Museum.

Per incesto (dal latino incestum, "non casto", "impuro") si intende un rapporto sessuale fra due persone fra le quali esistano determinati vincoli di consanguineità, parentela o di affinità. In questo senso, è vietato il matrimonio fra fratelli e sorelle o con uno dei genitori o nonni o zii. È invece sottoposto a restrizioni il matrimonio con i primi cugini.

Prescindendo dal significato simbolico dell'incesto messo in luce dalla psicoanalisi, sembrerebbe da indagini storiche che il tabù dell'incesto abbia anche avuto il significato di svolgere una funzione sociale di rafforzamento della coesione sociale e di impedire guerre con le tribù vicine incrementando i vincoli di parentela con queste ultime attraverso lo scambio delle donne come legame di amicizia.

Indice

  Rischi genetici

Con l'aumentare della consanguineità tra i genitori aumenta la probabilità della comparsa di malattie ereditarie rare recessive[senza fonte]. Tuttavia, il rischio principale di tare genetiche non è dovuto tanto a una consanguineità stretta dei genitori, quanto a un alto coefficiente di incrocio in una popolazione o sottopopolazione che, per ragioni geografiche, sociali o religiose, ha scarsi rapporti riproduttivi con l'esterno ed è di consistenza relativamente limitata.

  Diritto italiano

II codice penale italiano stabilisce ex art. 564 la pena della reclusione da uno a cinque anni per chiunque commetta incesto con un discendente o un ascendente, o con un affine in linea retta, ovvero con un fratello o con una sorella, in modo che ne derivi scandalo pubblico. La nozione di pubblico scandalo è condizione obiettiva di punibilità e non elemento costitutivo della fattispecie delittuosa, ciò comporta che il reato si configura per il semplice fatto della consumazione della condotta incriminata.

La relazione incestuosa (rapporto continuato) aggrava il delitto; la pena prevista, in questo caso, è da due a otto anni. Inoltre, se l'incesto è commesso da persona maggiore di età con persona minore degli anni diciotto, la pena è aumentata per la persona maggiorenne. La condanna per il delitto di incesto pronunciata contro il genitore importa la perdita della potestà o della tutela legale. La condanna a qualsiasi pena detentiva per il delitto di incesto, subita da un coniuge, costituisce in Italia, per l'altro coniuge, una causa di divorzio. Altra causa di divorzio è il procedimento penale per il medesimo delitto, conclusosi con sentenza di proscioglimento o di assoluzione che dichiari non punibile il fatto per mancanza di pubblico scandalo ancorché con sentenza di condanna passata in giudicato.

Il diritto italiano vieta il matrimonio tra consanguinei. I figli incestuosi sono riconoscibili solo da parte del genitore di buona fede al momento del concepimento previa autorizzazione da parte del tribunale se ciò è conforme all'interesse del figlio. I genitori con mala fede bilaterale (cioè con reciproca consapevolezza della relazione incestuosa) non possono mai procedere al riconoscimento (art. 251 c.c.). Il figlio non riconosciuto può agire ex art. 269 c.c. previa autorizzazione del tribunale (art. 274 c.c.), al riconoscimento giudiziale della maternità o paternità. L'azione è imprescrittibile riguardo al figlio.

La dichiarazione giudiziale produce gli stessi effetti del riconoscimento nei confronti del soggetto verso la quale è pronunciata. Qualora il tribunale neghi tale autorizzazione, al figlio irriconoscibile spetta l'azione di mantenimento cui all'art. 279 c.c. per ottenere dai genitori incestuosi un trattamento economico per il suo mantenimento e l'istruzione in adempimento dei doveri ex artt. 147 e 148 c.c. Ma la Corte costituzionale, con sentenza n. 50 del 2006, ha dichiarato incostituzionale l'art. 274 c.c., che ora non è più applicabile: l'autorizzazione del Tribunale non è più richiesta. Di conseguenza, mentre resta il divieto per i genitori incestuosi di riconoscere il figlio naturale, il figlio può ora chiedere il riconoscimento giudiziale della paternità e della maternità senza particolari restrizioni e la residua ipotesi prevista dall'art. 279 c.c. pare ormai priva di oggetto.

  Religione

In tempi storici era considerato incestuoso anche il rapporto sessuale con persone legate da affinità spirituale consacrata alla divinità (ad esempio le vestali), specie se legate al culto della fertilità (Demetra e Persefone); ciò prende il nome di incesto spirituale. Stessa cosa si verificava nell'Induismo: al discepolo non era consentito sposare i figli del guru, in quanto il rapporto tra quest'ultimo e il discepolo era così intimo e profondo che una simile unione sarebbe stata considerata incestuosa.

Nell'antico testamento l'incesto non è cosa rara. Gli esempi più evidenti sono il fatto che Abramo e la moglie Sara erano fratellastri e le relazioni tra Lot e le sue figlie[1], senza poi contare che Giacobbe e Rachele erano primi cugini e Isacco cugino del padre di Rebecca. Nonostante ciò la Bibbia vieta espressamente l'incesto[2].

  Antropologia

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Tabù dell'incesto.

L'incesto è, assieme al cannibalismo, il tabù più comune presso tutti i gruppi umani e come tale è respinto da tutte le grandi religioni storiche per motivi molto discussi da vari studiosi, ma prevalentemente dettati dalla preoccupazione per la difesa della specie umana, in senso culturale piuttosto che biologico. Non pare infatti che l'interdizione dell'incesto abbia origini eugenetiche poiché la stessa biologia insegna che solo in caso di tare ereditarie il matrimonio tra consanguinei può essere dannoso per la prole. In sostanza se il matrimonio è uno scambio, è logico che questo avvenga tra gruppi diversi (esogamia), in cui ci sia spazio per un'azione reciproca sia in senso socio-economico, sia in senso culturale, piuttosto che all'interno di uno solo (endogamia).

L'antropologo Claude Lévi-Strauss ritiene a questo proposito che la proibizione dell'incesto sia la costante universale che segna il passaggio dal puro stato di natura a una società umana seppure minimamente organizzata. In talune società antiche l'incesto era spesso consuetudine nelle famiglie che detenevano il potere, con l'evidente finalità dell'autoconservazione dello stesso: esempi giunti fino a noi sono quelli dei faraoni egizi, soprattutto in età tolemaica, e degli Inca; nel mondo greco il mito di Edipo è il tentativo di razionalizzazione di un costume storicamente superato ma di cui si conserva il ricordo.

Ultimamente è stata avanzata l'ipotesi che alla base di questo tabù vi sia una sostanziale repulsione odorifera. Nella fase primordiale (animalesca) l'attrazione sessuale era manifestata da richiami odorosi che indicavano la disponibilità della femmina feconda. Un'ipotesi si fonda sul fatto che riconoscere nell'odore della femmina somiglianze col proprio determini una fisiologica ripulsa. Un'altra ipotesi (la più probabile) consiste nella non rilevabile percezione, da parte del maschio, di un richiamo odoroso troppo simile al proprio. La “femmina in estro” non viene riconosciuta come tale in conseguenza della sostanziale identità qualitativa dei feromoni. La consanguineità diventa un ostacolo fattuale all'attrazione e al rapporto, che nel tempo si sedimenterà in comportamento e si giustificherà (ovviamente a posteriori) in tabù.

  Il tema dell'incesto in psicoanalisi

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Desiderio incestuoso, tabù dell'incesto e vicenda edipica.

La tendenza incestuosa è fondante la teoria psicoanalitica in tutte le sue varianti principali che hanno segnato la storia della psicoanalisi: sia freudiana sia junghiana. L'interpretazione del fenomeno tuttavia è diversa. In ogni caso è comunque proprio questa problematica incestuosa che dà l'avvio alla vicenda edipica che è il perno fondante la teoria e la pratica clinica psiconalitica.

  I casi moderni

Recentemente in Germania è emerso un caso controverso di incesto. Due fratelli di Lipsia, Patrick e Susan, dopo essere stati separati alla nascita si sono conosciuti quando lei aveva 16 anni e cominciarono una relazione inconsapevoli di essere l'uno il fratello dell'altra. Da questa unione sono inoltre nati 4 figli. Una volta appurata la loro consanguineità il tribunale ha disposto l'arresto per lui e un periodo di assistenza sociale per lei. Nel frattempo Patrick si era sottoposto volontariamente a vasectomia. Dopo aver scontato 2 anni in carcere, è notizia del 15 marzo 2008 il suo rientro nel penitenziario per scontare gli ultimi 30 mesi di condanna[3].

  Note

  1. ^ Le meditazioni di eVangelo - Le figlie di Lot (Genesi 19:30-38). 11-03-2000. URL consultato in data 16-06-2010.
  2. ^ Levitico 18,6
  3. ^ Danilo Taino. Patrick e Susan, amore proibito - La Corte: «L'incesto resta reato» in Corriere della Sera. RCS, 15-03-2008. URL consultato in data 16-06-2010.

  Bibliografia

  • Le strutture elementari della parentela (1949) di Claude Lévi-Strauss
  • La libido: simboli della trasformazione (1912) di Carl Gustav Jung
  • Il disagio della civiltà (1929) di Sigmund Freud
  • Al di là del tabù dell'incesto - Psicoanalisi e conoscenza (1982) di Silvia Montefoschi
  • Il principio cosmico o del tabù dell'incesto. Storia della preistoria del verbo (1987) di Silvia Montefoschi
  • Una tomba per Edipo (1972) di Félix Guattari
  • L'Anti-Edipo - capitalismo e schizofrenia (1972) di Gilles Deleuze e Félix Guattari
  • Anche se in realtà non vi sia un incesto vero e proprio ma solo un equivoco che porta i personaggi a pensare di essere padre e figlia, nel fumetto Sangue reale la storia si sviluppa intorno a una presunta ma finta relazione incestuosa tra i personaggi principali.

  Voci correlate

L'incesto nella storia:

Altre ricerche sulla storia delle abitudini e dei costumi sessuali:

La mitologia dell'incesto:

Ricerche antropologiche:

Il tema dell'incesto nella psicoanalisi:

Glossari:

Altro:

  Altri progetti

  • Collabora a Commons Commons contiene file multimediali su Incesto
  • Collabora a Wikiquote Wikiquote contiene citazioni di o su Incesto
  •  
                   

     

    All translations of incesto


    sensagent's content

    • definitions
    • synonyms
    • antonyms
    • encyclopedia

    • definizione
    • sinonimo

    Dictionary and translator for handheld

    ⇨ New : sensagent is now available on your handheld

       Advertising ▼

    sensagent's office

    Shortkey or widget. Free.

    Windows Shortkey: sensagent. Free.

    Vista Widget : sensagent. Free.

    Webmaster Solution

    Alexandria

    A windows (pop-into) of information (full-content of Sensagent) triggered by double-clicking any word on your webpage. Give contextual explanation and translation from your sites !

    Try here  or   get the code

    SensagentBox

    With a SensagentBox, visitors to your site can access reliable information on over 5 million pages provided by Sensagent.com. Choose the design that fits your site.

    Business solution

    Improve your site content

    Add new content to your site from Sensagent by XML.

    Crawl products or adds

    Get XML access to reach the best products.

    Index images and define metadata

    Get XML access to fix the meaning of your metadata.


    Please, email us to describe your idea.

    WordGame

    The English word games are:
    ○   Anagrams
    ○   Wildcard, crossword
    ○   Lettris
    ○   Boggle.

    Lettris

    Lettris is a curious tetris-clone game where all the bricks have the same square shape but different content. Each square carries a letter. To make squares disappear and save space for other squares you have to assemble English words (left, right, up, down) from the falling squares.

    boggle

    Boggle gives you 3 minutes to find as many words (3 letters or more) as you can in a grid of 16 letters. You can also try the grid of 16 letters. Letters must be adjacent and longer words score better. See if you can get into the grid Hall of Fame !

    English dictionary
    Main references

    Most English definitions are provided by WordNet .
    English thesaurus is mainly derived from The Integral Dictionary (TID).
    English Encyclopedia is licensed by Wikipedia (GNU).

    Copyrights

    The wordgames anagrams, crossword, Lettris and Boggle are provided by Memodata.
    The web service Alexandria is granted from Memodata for the Ebay search.
    The SensagentBox are offered by sensAgent.

    Translation

    Change the target language to find translations.
    Tips: browse the semantic fields (see From ideas to words) in two languages to learn more.

    last searches on the dictionary :

    3560 online visitors

    computed in 0.062s

       Advertising ▼

    I would like to report:
    section :
    a spelling or a grammatical mistake
    an offensive content(racist, pornographic, injurious, etc.)
    a copyright violation
    an error
    a missing statement
    other
    please precise:

    Advertize

    Partnership

    Company informations

    My account

    login

    registration

       Advertising ▼